Commodore 64 con RAM guasta

Non proprio la schermata di avvio di sempre...
Non proprio la schermata di avvio di sempre…

 

Ho comprato un Commodore 64 da riparare e appena acceso mi sono ritrovato con questa schermata. Il messaggio di errore “?OUT OF MEMORY IN 0” è un tipico segnale di un guasto alle memorie RAM.

Il problema è individuare il chip guasto. Il C64 in questione è un modello della prima serie con scheda 250407, avente quindi 8 chip RAM 4164, ciascuno per ogni bit.

In questi casi, molti utilizzano la tecnica del “piggyback”, personalmente preferisco utilizzare invece la “Dead test cartridge” che finora non ha mai sbagliato.

La cartuccia esegue all’accensione del computer un test della RAM preliminare. Se il test fallisce viene fatto lampeggiare lo schermo. Dal numero di “flash” emessi è possibile individuare il chip RAM guasto (il manuale della cartuccia è facilmente reperibile online).

Al primo test mi sono ritrovato con una sequenza di sei lampeggiamenti, alla quale corrisponde il chip RAM U22. Saldatore e pompetta aspira-stagno a me, è ora di togliere il primo chip malato!

Primo chip malato dissaldato
Primo chip malato dissaldato

 

La dissaldatura è stata particolarmente semplice ed ha permesso l’estrazione del chip guasto perfettamente integro. Ciò mi è utile per poter poi verificare l’effettivo stato di malfunzionamento del chip sulla mia scheda 250407 di prova che ho realizzato tempo fa (ha tutti i chip installati su zoccolo, comodissima per le riparazioni).

Nelle schede più recenti (in particolare le 250469) le operazioni di dissaldatura risultano invece più difficili. In questo caso non è stato necessario utilizzare la treccia dissaldante, ma nelle schede più ostiche del tipo quella che ho citato è invece di grande aiuto.

Per i chip RAM sostitutivi ho deciso di usare dei chip RAM dissaldati da una scheda per ricambi. Stranamente tali chip avevano di fabbrica i piedini molto corti per cui ho ritenuto opportuno saldarli direttamente sulla scheda, nello zoccolo non sembrano avere una particolare tenuta proprio a causa dell’esigua lunghezza dei piedini.

Saldato il primo chip RAM sostitutivo, riprovo il computer e come mi aspettavo la schermata ora era…. come prima.

E’ difficile cavarsela con un solo chip RAM su otto! Come al solito, serve un po’ di pazienza. Riprovo con la Dead Test Cartridge, ed ora i lampeggiamenti sono tre! Ora il chip da cambiare è l’U11.

Sostituito anche questo chip, finalmente è tornata la familiare schermata!

Specialmente se si saldano i chip direttamente sulla scheda, è consigliabile provare a lungo la macchina dopo la riparazione, per essere sicuri che questi non abbiano subito alcun surriscaldamento che potrebbe comprometterne il corretto funzionamento (se in fase di dissaldatura/saldatura un chip viene scaldato troppo, questo comincia di solito a manifestare dei malfunzionamenti solo dopo qualche minuto di funzionamento).

In questo caso ho fatto un’eccezione data l’esigua lunghezza dei piedini, ma di solito effettuo sempre l’installazione su zoccolo dei chip sostitutivi. E’ la pratica migliore in quanto evita di dover di nuovo dissaldare quella parte della scheda. Ogni volta che si dissalda, per quanta cura si possa porre nell’operazione, i contatti subiscono un deterioramento. Meno lo si fa, meglio è. E’ dunque ovvio che una volta installato uno zoccolo di qualità non ci sarà più bisogno di dissaldare quella zona.

Un’ultima riflessione: la presenza del messaggio “?OUT OF MEMORY ERROR IN 0” può fare pensare che il danno sia limitato ad un solo chip RAM, in quanto il computer in questa condizione permette comunque all’utente di digitare dei comandi (chiaramente pur con un comportamento anomalo ed instabile). In realtà non è detto. Infatti, in questo caso i chip guasti erano due, ed in un’altra occasione, sempre a fronte di questo sintomo, i chip RAM guasti erano tre.

 

 

 

 

 

Precedente Il Commodore 1541, consigli d'uso e manutenzione (parte 1) Successivo Dissaldare un integrato THT in maniera sicura

5 thoughts on “Commodore 64 con RAM guasta

  1. salve! io ho testato tutti i chip principali ma ho cmq schermo nero poi ho provato a collegare la dead test ma non mi da nessun flash rimane sempre nero!

    • retro64 il said:

      Ciao Ivan! La prima cosa che viene in mente è il PLA, ma ovviamente lo avrai già testato. Potrebbe essere uno dei chip piccoli (quelli a marchio MOS tendono a guastarsi più degli altri). Ovviamente, potrebbe essere anche un problema di alimentazione. I problemi potrebbero essere tanti. Buona fortuna e grazie per la visita!

Lascia un commento

*